Home Fotovoltaico Esempi di ritorno del capitale investito
Banner



Esempio pratico : impianto a 2,5 kWp

L'iniziativa, realizzata a soli fini privati, è caratterizzata dai seguenti parametri:

. tipologia d'installazione: impianto sovrapposto ad un tetto a falda (intervento parzialmente integrato);
. modalità di esercizio: scambio sul posto;
. consumi elettrici dell'utenza: 3500 kWh / anno;
. potenza dell'impianto: 2,5kW;
. vita utile dell'impianto: 25 anni;
. produzione di energia elettrica: 3250 kWh / anno (centro Italia);
. decremento produzione lineare: da 3250 kWh nel 1° anno a 0,8 x 3250 kWh nel  25° anno;
. ricavo da tariffa incentivante: 1430 € / anno;
. risparmio sulla bolletta: 585 € /  anno (costo costante del kilowattora di 0,18 €); 1*
. costo dell'impianto: 16250 € (più IVA al 10%);
. costo di esercizio: 55 € / anno;
. costo di manutenzione: 200 € / anno;
. copertura finanziaria: 100% capitale proprio.

L'analisi economica evidenzia il flusso di cassa, che corrisponde ai seguenti ritorni economici:
. tempo di ritorno non attualizzato: 11 anni;
. guadagno non attualizzato dopo 25 anni: 15.145 €;
. tasso di rendimento interno: 6,9%.

Il tasso di rendimento interno del capitale investito è il parametro più significativo e va paragonato con i tassi che il soggetto responsabile può ottenere da altri possibili investimenti, a parità di rischio (del capitale). 2*

1* Ricavo, risparmio e vendita negli esempi riportati si riferiscono alla produzione di energia elettrica del primo anno. Per gli anni successivi si è tenuto conto del decremento lineare della produzione di energia elettrica.
2* Il rischio nel settore fotovoltaico è piccolo, ma non nullo, ad esempio, furto, tromba d'aria o grandinata eccezionale. Può essere eliminato da una polizza di assicurazione, il cui costo va aggiunto nella valutazione economica.

 

Esempio pratico : impianti fino a 20 kWp

Installando un sistema fotovoltaico da 3kWp (30mq) si avrà una produzione di energia pari a:

  • Nord Italia: 3.300 kWh/anno (considerando 1.100 kWh/kWp anno)
  • Centro Italia: 3.900 kWh/anno (considerando 1.300 kWh/kWp anno)
  • Sud Italia: 4.200 kWh/anno (considerando 1.400 kWh/kWp anno)

Il guadagno assicurato dal Conto Energia sarà quindi pari a:
(si moltiplicano le produzioni sopra riportate per 0,445 €/kWh)
  • Nord Italia: 1.468,50 €/anno
  • Centro Italia: 1.735,50 €/anno
  • Sud Italia: 1.869,00 €/anno

Il risparmio sarà invece calcolabile moltiplicando l’energia elettrica solare per il costo unitario (€/kWh) dell’energia elettrica consumata dall’utenza.
Di solito, per questa fascia di potenza, si tratta di un’utenza residenziale, ed il costo varia da 0,15 – 0,22 €/kWh a seconda del totale dei consumi annui.
Consideriamo, per l’esempio in corso, un costo di 0,18 €/kWh, per il quale la quota di risparmio ottenuta grazie al sistema fotovoltaico da 3kWp risulterà:

  • Nord Italia: 594,00 €/anno
  • Centro Italia: 702,00 €/anno
  • Sud Italia: 756,00 €/anno

Sommando quindi il premio del Conto Energia e il risparmio ottenibile, il beneficio economico complessivo risulta:

  • Nord Italia: 2.062,50 €/anno
  • Centro Italia: 2.437,500 €/anno
  • Sud Italia: 2.625,00 €/anno

Considerando un costo dell'impianto di 20.000 Euro l'esempio considerato (3kWp) porta ad un tempo di rientro dell'investimento di:

  • Nord Italia: 9,7 anni
  • Centro Italia: 8,2 anni
  • Sud Italia: 7,6 anni

 

Esempio pratico : impianti entro 50 kWp

Installando un sistema fotovoltaico da 50kWp (500 mq) si avra' una produzione di energia pari a:

  • Nord Italia: 55.000 kWh/anno (considerando 1.100 kWh/kWp anno)
  • Centro Italia: 65.000 kWh/anno (considerando 1.300 kWh/kWp anno)
  • Sud Italia: 70.000 kWh/anno (considerando 1.400 kWh/kWp anno)

Il guadagno assicurato dal Conto Energia sarà quindi pari a:
(si moltiplicano le produzioni sopra riportate per 0,460 €/kWh)
  • Nord Italia: 25.300,00 €/anno
  • Centro Italia: 29.900,00 €/anno
  • Sud Italia: 32.200,00 €/anno

Il risparmio sarà invece calcolabile moltiplicando l’energia elettrica solare per il costo unitario (€/kWh) dell’energia elettrica consumata dall’utenza. Di solito, per questa fascia di potenza, si tratta di un’utenza industriale o commerciale, ed il costo varia da 0,10 – 0,14 €/kWh a seconda del regime contrattuale e del totale dei consumi annui.
Consideriamo, per l’esempio in corso, un costo di 0,12 €/kWh, per il quale la quota di risparmio ottenuta grazie al sistema fotovoltaico da 50kWp risultera': ... ... ... ...